XTERRA Italy Sicily Long Distance: Cross Tri protagonista di un viaggio di solidarietà per il Meyer.


Domani, mercoledì 19 giugno alle ore 4 in punto da Bologna partirà il viaggio di Emanuele Iannarilli verso la Sicilia.

L’idea di tutto ciò nasce da una voglia nascosta di Emanuele di affrontare un viaggio in bicicletta, un viaggio senza cronometro, rincorrendo e pedalando la propria passione, la mountain bike. Non sarà il viaggio perfetto per lui se vogliamo, infatti viste le tempistiche molto strette per raggiungere Palermo pedalerà prevalentemente su strade asfaltate. D’altronde avrà poco più di 50 ore per raggiungere Civitavecchia, prima tappa del suo viaggio di circa 480 chilometri con circa 4000 metri di dislivello. Da lì salperà verso Palermo e poi ancora in bici alla volta di Piana degli Albanesi. Raggiunto il primo obiettivo scatterà il secondo obiettivo; quello di portare a casa la gara siciliana della domenica mattina alle 9 con 2 km di nuoto nello splendido lago di Piana degli Albanesi, 60 km di mtb con circa 1500 metri di dislivello e 18 di trail running con ulteriori 500 metri. Non vogliamo dire se sarà semplice, difficile, difficilissimo o estremo, lo scopo e l’obiettivo non è quello di enfatizzare l’impresa. Sarà una passeggiata, una lunga, divertente e faticosa passeggiata. Il terzo obiettivo di Emanuele sarà la partenza immediata post gara per raggiungere nuovamente entro domenica sera il porto di Palermo che lo sbarcherà sulla sua Parkpre Trail adibita allo scopo per questa avventura, per raggiungere il suo paese natale, Veroli in provincia di Frosinone, dove ad aspettarlo ci saranno tanti amici in bicicletta che lo scorteranno fino alla piazza del paese dove concluderà il suo viaggio.

Finita così? Neanche per sogno. Emanuele da quasi due anni è diventato papà di Viola, a sua volta diventata una mascotte vera e propria del circuito XTERRA Europe essendo spesso presente alle gare e a tutti gli appuntamenti del cross italiano. Sensibile all’argomento bambini ha voluto, grazie alla collaborazione con XTERRA Italy promuovere una raccolta fondi per la FONDAZIONE OSPEDALE PEDIATRICO MEYER DI FIRENZE. Al colloquio con la dirigenza è venuta alla luce l’esigenza da parte dell’Ospedale di trovare fondi per la “Play Therapy”, vera e propria terapia del gioco alla quale andranno tutti i fondi raccolti dall’avventura.

Sono giorni di 48 ore per mettere tutto a posto per la partenza che ricordiamo Emanuele trasmetterà in diretta su Vaiforte rischiaforte, suo blog personale. A pochi chilometri di distanza, a Sasso Marconi, sulla strada per Firenze Emanuele incrocerà due Night Riders, gruppo notturno di mtb di cui fa parte che lo scorteranno fino a Porretta Terme dandogli manforte e compagnia nelle prime ore della sua pedalata. Poi da solo procederà verso il Meyer dove andrà a scattare qualche foto, qualche video per entrare ancor di più nel vivo dell’avventura. Poi, barra dritta verso la costa che ha preferito alle valli senesi per una questione di tempo. Si prevede una sosta notturna per qualche ora nei dintorni di Pisa, Pontedera o giù di lì. Se qualche anima pia volesse incrociarlo sul percorso, sarà disponibile sulla sua pagina e se ancora volesse offrirgli un giaciglio per qualche ora nella notte, beh, risparmierebbe soldi da donare alla fondazione.

Avete già donato in tanti, avete condiviso, avete parlato di quanto si stia facendo. Ora però si comincia a fare sul serio e tramite i nostri canali potrete condividere i momenti del nostro viaggio e dalla gara di Emanuele che ha promesso che mangerà tanti cannoli quanti chilometri percorrerà. Tornerà FAT!


Cross-Tri

Cross-Tri di Emanuele Iannarilli - Via Montale, 22 Anzola dell'Emilia (BO) - Italy - P.Iva 03438921201 - infocrosstri@gmail.com