XTERRA European Tour; 15 tappe, 3 mesi al via. XTERRA E. Champ torna in Repubblica Ceca.


Ruben Ruzafa, 2018 XTERRA Czech Champion. Pic XTERRA Czech

Da qualche settimana il calendario ufficiale XTERRA ha preso definitivamente forma. Qualcuno è andato, Finlandia per esempio, Norvegia anche, Spagna e Romania. Qualcun altro è però entrato a colmare il vuoto entrando a far parte della famiglia con eventi che si preannunciano dei must. Pensiamo all’Olanda e al Lussemburgo che si inseriscono nella coda finale del calendario dopo il trittico dell’Europa dell’Est, Repubblica Ceca, Polonia e Germania. Cambia casa anche l’XTERRA European Championship tornando di prepotenza a Prachatice che dopo un anno di stop, lo scorso anno è ripartita forte. A questo proposito abbiamo voluto sentire Michal Pilousek, deus ex machina di XTERRA Czech che ci racconta alcuni importanti passaggi del loro ritorno in pista, della località e dei tracciati di gara.

Pilousek (s) XTERRA Czech (left) Pic: XTERRA Czech

Cross-tri: “Ciao Mich. Quali sono state le ragioni che ti hanno spinto a tornare più forte di prima ad organizzare un grande evento come XTERRA?”

M. Pilousek: “Il motivo principale è la mia passione per XTERRA, ma non puoi organizzare nessuna gara senza soldi. Momento chiave del nostro ritorno è stato incontrare un altro team organizzativo che sa come trovare partner di livello per la nostra gara. Molto importante è stato anche il sostegno delle autorità locali. Ho una grande squadra di sostenitori e organizzatori, grazie a loro posso fare cose come XTERRA Czech”

Cross-tri: “Non solo lo scorso anno siete tornati, come recita il vostro slogan We are back, ma al secondo anno dopo il ritorno subito XTERRA European Championship che sappiamo essere un evento costoso per esserre organizzato al meglio. Perché Mich?”

M. Pilousek: “Dall'inizio del nostro ritorno abbiamo avuto come obiettivo principale quello di aumentare il numero dei partecipanti. Abbiamo pensato che uno degli strumenti chiave potesse essere l'organizzazione del campionato europeo XTERRA. Sono certo che quest'anno potremo mostrare Prachatice e la nostra gara al più grande numero di atleti di partenza della storia di XTERRA Czech. Hai ragione che la corsa al campionato europeo è tre volte più costosa di una gara cosiddetta silver. Intendo dire che questo status di Campionato Europeo è uno strumento di marketing per me. Inoltre è molto utile per negoziare il sostegno con il governo locale.”

XTERRA Czech, Prachatice.

Cross-tri: “Prachatice è un posto bellissimo, siamo rimasti affascinati sia dal punto di vista dell'area che dal centro storico. Quanto aiuto c'è dalla città, dalle istituzioni per promuovere XTERRA Czech?”

M. Pilousek: “Grazie, sono nato a Prachatice e sono un patriota molto orgoglioso! Devo dire che è molto difficile introdurre XTERRA in qualsiasi “politica”, ma abbiamo una lunga storia di XTERRA a Prachatice e tutti in città conoscono la gara. Questo è forse il motivo per cui quest'anno abbiamo un supporto migliore da parte di tutti. Ho fatto tante riunioni e presentazioni, ho scritto così tanto per cercare fondi durante gli ultimi dieci anni e forse quest'anno con i campionati europei questo lavoro ha dato i suoi frutti. Abbiamo una forte partnership con gli enti di gestione turistica locali, dalla regione e quest'anno avremo un grande sostegno dalla città di Prachatice.”

Bianca Morvillo, Gran Bike, ITA. Pic: XTERRA Czech

Cross-tri: “Quali pensi siano gli aspetti più caratteristici del vostro evento?”

M. Pilousek: “Penso che sia l'atmosfera della piccola città storica di montagna; inoltre è un mix di corse in mezzo alla natura e dentro il centro storico. La partenza è al lago Kristanovicky, 10 chilometri sopra Prachatice. Il percorso in bici è un point to point con tante sezioni diverse, non ci sono giri, ma è ottimo per i fan perché puoi vedere il tuo atleta ogni 20 minuti (quando viaggi in auto). La seconda transizione nel bel mezzo della città rinascimentale è un'esperienza unica, ci sono centinaia di fan pazzi, gruppi musicali, un grande schermo con copertura in diretta e buon cibo e bevande. Questo è il punto di riferimento di XTERRA Czech, il centro città affollato per la gara. Il trail è un mix di ripide sezioni su e giù nel bosco e sui ciottoli nel centro della città. La parte importante del nostro evento è il grande afterparty con gruppi cechi famosi e migliaia di persone. Quest'anno il formato ShortTrack di XTERRA sarà sperimentato a Prachatice e sono molto entusiasta di questo nuovo progetto!”

Cross-tri: “Sei pronto a bere una birra con tutti gli atleti che taglieranno il traguardo? Potrebbe essere una nuova sfida. In fin dei conti “Pivovar” è a pochi metri dalla finish line”

PIVOVAR, la casa della birra nel centro di Prachatice.

M. Pilousek: “Mi piacerebbe brindare con tutti e cerco di farlo ogni anno! Ma sono amministratore delegato e devo occuparmi dell'intera organizzazione. Mio padre (ex PRO e direttore di gara) è la persona giusta per questo. È colui che si occuperà delle congratulazioni, del tifo e altro. Vedo che hai scoperto il posto più importante a Prachatice molto velocemente! Il nostro birrificio locale è fantastico ed è, come hai detto, a 50 metri dal traguardo!”

State lontani dalla Pivovar, almeno fino a quando non avrete finito la gara. L’atmosfera del posto, della birreria, dei locals può renderti un uomo fragile e ricettivo al richiamo del luppolo. A fine gara invece, la piazza sarà inondata di musica e brindisi. Che storia Prachatice!


Cross-tri



Cross-Tri di Emanuele Iannarilli - Via Montale, 22 Anzola dell'Emilia (BO) - Italy - P.Iva 03438921201 - infocrosstri@gmail.com