Europei Etu Ibiza Age Group: trionfo per De Faveri secondo posto per Mirabile nel Paratriathlon.


Alle 16 parte la gara degli “age group”. Folta rappresentanza per gli italiani che a Ibiza hanno voluto vestire il body della nazionale italiana. Agguerriti come sempre e pronti a sfidare i loro pari età stranieri per portare in trionfo il tricolore. Premessa dovuta. Non siamo riusciti a seguire la gara in todo tornando sul campo, dopo aver seguito la frazione nuoto, durante la frazione di corsa. Dei risultati finali ne siamo certi, dell’andamento della gara invece ci affidiamo ai rilevamenti cronometrici.

Recupero incredibile per Giampietro De Faveri che dopo una frazione non brillantissima di nuoto passa al comando nella mtb. Grande frazione di corsa per lui che taglia il traguardo in quarta posizione assoluta, laureandosi campione europeo di categoria 45/49.


Quarta posizione invece per Bonalumi a un passo dal podio cat 40/44.

Altra grande prestazione per Giovanni Maiello che esce dall’acqua nelle ultime posizioni. Già nella frazione mtb compie il miracolo tornando nei 50 della classifica assoluta. Citiamo la sua corsa perché ne siamo rimasti davvero esterrefatti. Posizione e corsa da manuale anche sulla sabbia, spinta e velocità lo hanno riportato fino al terzo gradino della categoria 45/49, la stessa di De Faveri.

Nono posto per Vellano, sesto per Federico Sardu, Villacidro, sesto anche Mauro Garavaglia e settimo per Riccardo Roatta. Ancora ottavo per Pittau, quinto per Donati e sesto per Sartori. Si portano a casa medaglie anche dagli age group dunque.


Grande risultato nel Paratriathlon per Mirabile che però ci confessa che era venuto a Ibiza per vincere…ma la sua storia ve la racconteremo un’altra volta.

Parlando con Massimo Galletti durante una diretta ci aveva confidato dell’ottimo lavoro svolto dai responsabili del settore age group che a Ibiza ha portato il numero più folto di atleti rispetto alle precedenti edizioni. Ciò dimostra quanto alla Fitri tengano alla disciplina. Siamo tutti d’accordo che la strada da fare è ancora molto lunga, ma il cross, che lo vogliate o no, continuerà la sua ascesa, anche grazie agli organizzatori di gare nazionali che sempre di più strizzano l’occhio alla disciplina.


Da Ibiza ora è veramente tutto. Passiamo qualche giorno a disintossicarci dalla quantità di emozioni vissute e torniamo sul pezzo presto, prestissimo con i prossimi articoli di approfondimento tecnico.

Emanuele Iannarilli

Cross-Tri di Emanuele Iannarilli - Via Montale, 22 Anzola dell'Emilia (BO) - Italy - P.Iva 03438921201 - infocrosstri@gmail.com