Europei Cross Triathlon Ibiza: Oro per Menditto, Argento per Pradella



I primi a scendere in pista alle ore 12 sono Filippo Pradella, Leonardo Pasquotto, Francesco Podda e Marta Menditto. Solita partenza a razzo per Pradella che esce dall’acqua in seconda posizione, seguito a poca distanza dai suoi compagni di squadra. In ritardo invece Marta Menditto che paga circa 20 secondi dalle prime, uscite in gruppo. Passa subito al comando Pradella che va prendere il croato forte dell’appoggio di Pasquotto. In uno dei pochi tratti di salita della frazione, Filippo da un’accellarata alla gara forte dell’appoggio di Leonardo Pasquotto che non va a coprire il buco e prende qualche secondo di vantaggio. Entra in t2 con un vantaggio di circa 30 secondi sul secondo, lo spagnolo Puertas.


Dai primi passi si è però subito capito che l’atleta della “roja” aveva un ritmo diverso dal nostro Filippo, raggiungendolo ben presto, mettendo tra lui è la vittoria un distacco impossibile da colmare. Il finale non riserva ulteriori sorprese anche se il terzo gradino vede il nostro Leonardo Pasquotto rincorrerlo non riuscendo però a raggiungerlo, anche a causa di una penalità per un’infrazione in zona cambio. Pradella porta a casa un grande argento, seguito in quarta posizione da Leonardo Pasquotto e in sesta dal sardo Podda alla prima esperienza europea.


Filippo Pradella: “Sono contento soprattutto perché non attraverso un periodo di forma molto brillante e nella frazione di corsa ho pagato lo scotto di ciò. Ottima tattica di squadra con Leonardo con Leonardo che è riuscito a rientrare nella frazione di bici dandomi una mano ad andare via verso la fine del secondo giro.”


Marta Menditto, da far suo, pedala fortissimo andando a prendere prima la terza e poi la seconda posizione.


Pavlina Vargova, gigante Ceca, passa davanti in t2 con circa 15 secondi sulla nostra Marta. Dura poco la sua favola però, Marta ha un altro passo, vola sulle pietre taglienti del percorso trail a picco sul mare, taglia il vento contrario che non la scalfisce minimamente e vola a vincere il suo titolo europeo Junior.


Marta Menditto: “Ho corso bene, ma a differenza del mondiale quando ho accusato un ritardo di circa 45 secondi dalla prima qui sono riuscita a contenerlo a meno di 20 secondi. Ciò mi ha dato la possibilità di rientrare quasi subito e giocarmi tutto nella frazione di corsa, che si sa essere una frazione molto congeniale alle mie caratteristiche. Ora si passa tra “i grandi” ma in questo senso abbiamo già cominciato a lavorare.



Emanuele Iannarilli

Cross-Tri di Emanuele Iannarilli - Via Montale, 22 Anzola dell'Emilia (BO) - Italy - P.Iva 03438921201 - infocrosstri@gmail.com